Novità

22 Gennaio 2018

Si rinnova il cda della Fondazione Morpurgo Hofmann

La Fondazione Morpurgo Hofmann ha un nuovo Consiglio di amministrazione che è stato nominato oggi pomeriggio, secondo quanto previsto dallo statuto vigente, dall’Azienda Pubblica di Servizi alla Persona (Asp) La Quiete.

Il nuovo cda resterà in carica tre anni: il nuovo presidente è Aurelio Ferrari, funzionario dell’Azienda sanitaria universitaria integrata di Udine con una lunga esperienza professionale nelle strutture sanitarie regionali.

Insieme a lui faranno parte del consiglio di amministrazione gli avvocati Lara CisilinoMichela Bacchetti, mentre è stato nominato revisore dei conti il commercialista udinese Giuliano Zuliani.

Come ha illustrato il nuovo presidente, i primi atti del mandato del nuovo consiglio di amministrazione si focalizzeranno su quattro punti: primo fra tutti il rapporto con il personale della fondazione, circa 180 dipendenti che saranno presto incontrati dal nuovo cda insieme ai sindacati per valutarne le esigenze e valorizzarne le competenze.

A seguire gli altri punti della tabella di marcia: la revisione dello statuto, l’attività di ricerca e la ristrutturazione della ex casa delle suore (immobile che si affaccia su via Pracchiuso) che dovrebbe diventare la nuova e definitiva sede della fondazione.

“Inizieremo il nostro lavoro con una prima e articolata fase di analisi e di verifica per valutare la compatibilità di revisione dello statuto in base alle nuove norme del terzo settore – spiega FerrariL’obiettivo è rendere la fondazione uno strumento più efficiente ed in line con le nuove operatività degli enti”.

Per quanto riguarda l’attività di ricerca, pilastro fondamentale della fondazione, l’intento è quello di “aprire” la fondazione a nuove collaborazioni con altri enti e strutture, come l’Università di Udine, sui temi dell’invecchiamento, del benessere, della cura e dell’assistenza agli anziani.                                                                                                    

Il Consiglio di amministrazione de La Quiete ringrazia l’impegno e il lavoro fatto dal cda uscente della Fondazione negli ultimi tre anni.

 

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy
Cliccando sul tasto ‘Accetto’ acconsenti all’uso dei cookie. ACCETTO