Novità

La Quiete modello per il nuovo ruolo delle Asp nell’organizzazione della salute
03 Aprile 2019

La Quiete modello per il nuovo ruolo delle Asp nell’organizzazione della salute

Udine diventa modello di come le Asp, aziende pubbliche per i servizi alla persona, possano diventare punto di riferimento della nuova organizzazione della salute sul territorio regionale.

A dare l’esempio è ancora una volta La Quiete, la struttura protetta per anziani non autosufficienti, il cui consiglio d’amministrazione ha incontrato il Presidente di Federsanità Anci Fvg Giuseppe Napoli.

In questi mesi, infatti, le Asp sono state ricollocate all’interno dell’assessorato alla salute (e non più nel contesto delle autonomie locali): “si tratta di un passaggio importante– ha commentato il vice presidente de La Quiete Antonio Corrias– facilita l’identità delle aziende che operano per garantire assistenza alle persone e, come in questo caso, salute, cura e serenità ai soggetti più deboli”.

“Nella nuova organizzazione del modello socio sanitario, sta emergendo e rafforzandosi sempre di più il ruolo delle Asp, in particolare quelle con una struttura consolidata e storica come La Quiete– sottolinea Napoli– In tal senso, si confermano lungimiranti le scelte dell’attuale cda che sta investendo risorse per organizzare e migliorare sempre di più l’assistenza, una qualità che si costruisce sulle reali esigenze dei residenti. Basta pensare al tema della sicurezza sismica degli edifici per cui La Quiete è diventata recentemente esempio nazionale. Queste scelte possono diventare modello per le Asp più o meno grandi del territorio che hanno le medesime esigenze”. 

Federsanità, infatti, ha raccolto l’adesione della quasi totalità delle Asp regionali, un risultato che rafforzare l’identità e la forza della federazione che oggi può dirsi l’interlocutore più rappresentativo ed autorevole tra regione e aziende pubbliche sul territorio. 

 

 



 

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy
Cliccando sul tasto ‘Accetto’ acconsenti all’uso dei cookie. ACCETTO