Novità

09 Marzo 2018

Fondazione Friuli e La Quiete: insieme per la qualità della vita degli anziani.

È sempre più stretta la collaborazione e la condivisione di intenti tra La Quiete e La Fondazione Friuli il cui contributo ha consentito negli ultimi anni di sviluppare numerosi progetti qualificanti per La Quiete, sia per la struttura sia per la qualità di vita offerta agli ospiti della Casa di Riposo migliorando comfort, sicurezza, sostegno alla qualità di vita intesa anche come facilitazione nella mobilità, nella alimentazione, nella protezione della autonomia residua.

Sulla tema della qualità di vita, la Fondazione Friuli ha finanziato il progetto “Hofmann” grazie a cui sono stati acquisiti nuovi sistemi di chiamata-infermiere interattivi capaci di  attivare l’alert assistenziale e dialogare con la persona allettata in modo immediato, contribuendo così a rassicurare l’anziano, ridurre i tempi di intervento, attivare il sistema di intervento professionale necessario nella circostanza con tempistiche assolutamente ridotte ed efficacia.

In più sono stati modificati e resi più efficienti i sistemi di riscaldamento e raffrescamento nelle camere degli ospiti, contribuendo a migliorare il comfort delle persone più fragili e costrette a letto.  

Più recentemente la Fondazione Friuli ha reso possibile il progetto “Prevenzione Mobilità E Sicurezza”che ha consentito di acquistare nuovi sollevatori e barelle doccia che garantiscono un livello di sicurezza elevato e rafforzano nella persona disabile la percezione della sicurezza e protezione.

La prevenzione, in questo caso, è un tema particolarmente sentito poiché, nella sfera psicologica dell’anziano fragile, il timore della caduta spesso induce a rinunciare ad alzarsi dal letto, vivere la giornata nella sua interezza, partecipare attivamente alle iniziative di animazione, socializzare con la comunità. Tutti aspetti che la Casa di Riposo intende viceversa stimolare e conservare. 

Non solo: la Fondazione Friuli ha promosso delle iniziative “ecofriendly” mirate alle al risparmio energetico e alla tutela ambientale, come il progetto “Eco Luce” grazie a cui La Quiete ha trasformato una parte dell’illuminazione delle proprie strutture con sorgenti a LED che garantiscono lunga durata e notevole risparmio energetico.

Il Presidente della Fondazione Giuseppe Morandini,accompagnato dal Direttore LucianoNonis, ha partecipato all’ultimo consiglio di amministrazione della Asp: sono stati approfonditi i nuovi progetti de La Quiete, in particolare il recupero di Borgo Pracchiuso che il Presidente Stefano Gasparinha avuto modo di illustrare nel dettaglio.

Durante l’incontro si è approfondito un nuovo progetto che La Quiete sta mettendo in campo: l’avvio del Centro di Ricerca per l’invecchiamento Attivo – C.R.I.A.che avrà l’obiettivo di identificare processi virtuosi e sperimentare nuove forme di assistenza alla terza età che possano offrire nuove chiavi di lettura e rafforzare il ruolo sociale dell’anziano. 

 

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy
Cliccando sul tasto ‘Accetto’ acconsenti all’uso dei cookie. ACCETTO